Chi è Mariam?

Mariam è una bambina di Tsagannuur, una minuscola cittadina vicina al confine occidentale della Mongolia. Ha 3 anni e vive nella casa costruita, mattone dopo mattone, dal padre Kunchuach un affettuosissimo ventottenne. Insieme a loro vivono la madre, maestra nell’unica scuola del paese e la sorella Madina di poco più grande.

A un anno e mezzo Mariam è caduta poggiando entrambe le mani in una stufa ardente e provocandosi delle gravi ustioni che le hanno serrato le dita delle mani rendendola menomata.

Questa storia ci è piombata addosso durante il nostro viaggio, quando Kunchuach ci ha invitato a passare la notte presso la propria casa in cambio di un piccolo compenso in denaro. Sono bastate poche parole d’inglese e qualche ora intorno ad un tavolo addentando della pecora bollita per diventare parte della famiglia e scoprire la storia di Mariam.

Parlando con i genitori della piccola e documentandosi, è tuttavia emerso che non c’è nulla di irrimediabilmente compromesso. E con un po’ d’aiuto e impegno si può ancora fare moltissimo per ridare a Mariam la possibilità di una vita assolutamente normale.

E’ così che nasce il progetto Gengis Van For Mariam.